Quando il passato ci mette lo zampino.

Breve esercizio per mantenersi gli amici

E' capitato a tutti. Ci accorgiamo di reagire in modo eccessivo, diciamo parole di cui ci pentiremo e non riusciamo a fermarci. E' accaduto con un nostro collega o con il nostro amico più caro, con la nostra compagna o con il mondo ingiusto. Siamo stati presi da qualcosa che ci ha travolto, non abbiamo più visto nulla con chiarezza e abbiamo sentito il desiderio di annientare chi ci stava di fronte.

Parole dense.

Quando incontrare significato diventa una necessità

Sono infastidita dalle troppe parole e da quelle che "suonano male". Forse è il risultato di tempi da campagna elettorale infinita, di video promozionali e di continue citazioni sui social, non so bene. Ne esco stordita e con un grande desiderio di silenzio. Eppure le parole mi hanno sempre affascinata. Le Costellazioni amano il silenzio e le parole dense. Le riconoscono subito, portano effetti, soluzioni. 

Noi. Riconoscere chi siamo 

Le nostre relazioni.

Dobbiamo ripensare le relazioni e non ne siamo ancora capaci. Il tempo dei ruoli definiti nella coppia, della solidarietà dei "vicini" , della condivisione di possibilità sembra terminata. Così siamo da anni di fronte a una necessaria rivoluzione: imparare a riconoscere noi stessi e l'altro da noi in questo tempo nuovo. Stiamo perdendo la sfida?

dolore segno viso

Quando il dolore lascia il segno

Le esperienze che restano con noi

Ci sono sofferenze che restano dentro di noi, insensibili al tempo e alla nostra ragionevolezza. Sono ancora lì ma si nascondono alla nostra attenzione quotidiana. All'improvviso un gesto, una notizia, una sensazione ed eccoci là, ancora una volta: sofferenza, frustrazione, paura, impotenza.  

Credevo fosse amore

Quando finisce una relazione

"Fin dal primo incontro ho sentito che era la donna che stavo cercando. Una storia travolgente e appassionata. E poi? Cosa è successo? Dove abbiamo sbagliato?" 
"Non servivano parole tra noi. Uno sguardo era sufficiente. Tutto sembrava perfetto.  Poi lui è cambiato. Non era più la persona che avevo conosciuto e amato. "